FOODCONS

mangiare in modo consapevole

Uso dei dati sui consumi alimentari in ottica nutrizionale (Nutridati)

La prima regola da rispettare per la corretta salute alimentare è prestare attenzione dei nutrienti nei singoli alimenti o pietanze e verificare che le entrate caloriche siano sempre proporzionate al dispendio energetico.

I dati sui consumi alimentari sono di diverse tipologie, ciascuna con il suo portato di informazione, le proprie caratteristiche e, quindi, potenzialità informative.

Il ruolo delle indagini statistiche nazionali per la raccolta ed elaborazione di NUTRIDATI è quello di stabilire una solida base informativa di riferimento per studi di approfondimento durante il periodo di osservazione dei flussi tra un’indagine e l’altra, fino al successivo aggiornamento.

Gli studi italiani per la stima dell’assunzione media giornaliera pro-capite di alimenti e nutrienti su scala nazionale - INN 1980-84; INN-CA 1994-96; INRAN-SCAI 2005-06 rientrano nella tipologia IICA, anche se nella prima indagine la rilevazione per misurare i cibi assunti era familiare, con la trasformazione successiva in dati individuali.

L’ottica regionale è parte integrante della struttura e della cultura italiana perciò l’attenzione si è concentrata su questo aspetto anche se per gli studi statistici a carattere nazionale (INN 1980-84; INN-CA 1994-96; INRAN-SCAI 2005-06) la rappresentatività è stata espressa a livello di ripartizione geografica principale, mentre nello studio REGALIM sono state rilevate le abitudini alimentari in termini di frequenze anche a livello regionale.

I dati sono parte del processo di trasferimento dal settore della ricerca al settore della gestione pubblica del Paese. Complessivamente, l’utilizzo dei dati raccolti nei tre studi sull’assunzione media giornaliera di alimenti e componenti da essi veicolate ha permesso di ottenere valutazioni nutrizionali sulla dieta, sull’esposizione al rischio e, più recentemente sull’impatto ambientale.

Il sistema agro-alimentare, l’ambiente e la salute sono strettamente collegati, un intervento di politica agroalimentare che promuove i prodotti locali va nella direzione della sostenibilità ambientale, economica e, quindi, sociale, con beneficio evidente anche per il sistema di promozione della salute.

UN AMBIENTE ALIMENTARE SALUTARE È ANCHE ACCOGLIENTE PER RESIDENTI E VISITATORI, ESSENDO RISPETTOSO DELLE TRADIZIONI”, questo è il motto che vogliamo coniare per rappresentare FOODCONS.

 

 

 

Per questa area tematica il partner è:

CREA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria - http://nut.entecra.it - http://www.crea.gov.it
Referente del progetto: Dott.ssa Aida Turrini – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.