FOODCONS

mangiare in modo consapevole

Premessa

L’alimentazione degli Italiani negli ultimi decenni è cambiata da un punto di vista sia qualitativo che quantitativo. Sul piano qualitativo essa si è progressivamente allontanata dal Modello Alimentare Mediterraneo, e in particolare dalla “Dieta Mediterranea”, costituita prevalentemente da legumi, pane e pasta, frutta e verdura. Oggi questi alimenti sono in gran parte sostituiti da prodotti più raffinati ricchi in grassi, proteine animali e zuccheri semplici, ma poveri di amido, fibra e di altri componenti protettivi.

Per quanto riguarda l’aspetto quantitativo, dalla evoluzione dei consumi alimentari, osserviamo che a partire dagli anni ’60 sono aumentati in modo significativo, con qualche lieve flessione negli ultimi anni, il consumo dei prodotti di origine animale, carni in primo luogo, grassi da condimento, uova, latte e suoi derivati (FAO, 2003). Tale mutamento ha determinato profonde modificazioni della struttura nutrizionale dei consumi alimentari, che si sono sempre più caratterizzati per un apporto eccessivo di grassi e di proteine.

UTILITÀ, APPLICABILITÀ E FRUIBILITÀ DEL PROGETTO FOODCONS

L’educazione alimentare, a partire dall'età scolastica, è un investimento sul benessere dei cittadini che le Istituzioni non possono più rinviare.

Per una alimentazione equilibrata è importante seguire una dieta variata che permette di assumere tutte le sostanze indispensabili al nostro organismo per un suo regolare funzionamento.

La dieta deve infatti garantire, oltre ai macronutrienti energetici (proteine, grassi, carboidrati), altri nutrienti indispensabili quali l’acqua, le vitamine e i minerali.

Per soddisfare in maniera equilibrata la necessità di energia e di sostanze nutritive dell’organismo, non basta affidarsi solamente al proprio gusto e all'appetito, ma bisognerebbe conoscere i principi fondamentali della nutrizione e il valore nutritivo degli alimenti.

FOODCONS intende fornire indicazioni nutrizionali dei consumi alimentari oltre che indirizzare verso scelte di consumo più sostenibili in termini di impatto sulla salute e di emissione di gas effetto serra.

Il progetto consente di innovare il sistema informativo e fornire uno strumento agile per chi desidera avere informazioni nutrizionali sulla propria dieta o su quella di un gruppo di popolazione, e sul suo potenziale impatto sull'ambiente e sulla salute.

Il disegno della banca dati e lo sviluppo del software permetteranno futuri link ad altri fenomeni (es. la valutazione all'esposizione di sostanze potenzialmente dannose) e l’aggiunta di funzionalità aggiuntive permettendo così l’adeguamento al monitoraggio e analisi di futuri nuovi aspetti.